Archiv der Kategorie: Bonus

Qual è la chiave per la ripresa dei mercati dei Bitcoin Futures e delle opzioni?

Dopo aver raggiunto il massimo di 19.918 dollari il 1° dicembre, la Bitcoin Era ha completamente ristagnato per consolidarsi tra i 18.000 e i 20.000 dollari. Ieri è stato registrato un minimo di 17.610 dollari, ma un rapido rimbalzo sopra i 18.000 dollari è stato presto registrato in classifica. Per quanto riguarda il prezzo, il mercato dei derivati di CME sta attraversando un periodo di scompiglio.

CME ha un interesse aperto piatto da ATH

L’interesse aperto di CME per i suoi futures regolati in contanti si è completamente appiattito dal 24 novembre. Dopo che il suo OI è salito a quasi 1 miliardo di dollari sui grafici, l’Open Interest si è consolidato nell’attuale range, mentre i volumi di trading suggerivano un calo di attività dopo la scadenza del contratto a novembre.

Inoltre, è stato anche osservato che anche i trader al dettaglio hanno diminuito le loro posizioni corte. Il calo degli short non ha suggerito un trend rialzista in rialzo, poiché queste posizioni erano probabilmente solo un arbitraggio tra lo spot e il mercato dei futures.

Allo stesso modo, anche il mercato delle opzioni Bitcoin CME sembrava perdere slancio. Secondo i dati, la metà delle chiamate erano già in the money per il mese. Il fatto sorprendente è stato che, nonostante i rendimenti, i trader non erano disposti ad assumersi maggiori rischi sui grafici.

Per capire la differenza, il mese scorso, solo il 30% delle posizioni era verso la fine del mese, ma a dicembre, il 74% delle posizioni era già sul mese vicino.

Il trading a pronti sta assumendo attualmente i riflettori del Leverage Trades?

Finché è durata l’ennesima corsa al rialzo, le operazioni di leverage sono state estremamente redditizie. Tuttavia, dall’ultima settimana di novembre, il rally ha subito un certo rallentamento. Con l’attività di leverage in calo, l’attività spot rispetto a Bitcoin ha raccolto la quota di mercato.

L’accumulo da parte delle istituzioni e lo hodling sono stati tratti comuni nel mercato, ma ora c’è anche la sensazione di tenere il Bitcoin a lungo fuori dalle borse. Così, ora le persone sono più inclini a tenere il Bitcoin per un lungo periodo, dato che c’è una busta di fiducia intorno ad esso, per quanto riguarda l’assenza di un declino massiccio.

Per il rilancio del mercato della leva finanziaria, il Bitcoin dovrà forse superare la soglia dei 20.000 dollari. Una nuova valutazione elevata di tutti i tempi collocherebbe l’asset in una regione di trading inedita, dove i trader cercherebbero di spingere la valutazione il più in alto possibile.

Qualsiasi recupero dei Futures e delle Opzioni dipende da una tale situazione, altrimenti un altro crollo massiccio dovrebbe manifestarsi nelle prossime settimane.

Il prezzo Bitcoin scende di 1.000 dollari nel peggiore affare della settimana

Il Bitcoin è sceso precipitosamente nelle ultime ore e sta testando un livello chiave di supporto psicologico vicino ai 18.000 dollari.

Verso le 06:00 UTC dell’8 dicembre, il prezzo della prima moneta criptata al mondo è sceso a circa 18.031 dollari da 18.770 dollari. Successivamente, secondo l’indice dei prezzi Bitcoin System di CoinDesk, il prezzo è risalito leggermente a 18.200 dollari secondo l’indice dei prezzi bitcoin di CoinDesk.

L’ultima volta che il bitcoin (BTC, -5,22%) ha registrato un calo simile è stato il 1° dicembre, dopo che la crittovaluta bellwether ha raggiunto il massimo storico di circa 19.920 dollari, per l’IPP.

Iscrivendoti, riceverai delle e-mail sui prodotti CoinDesk e accetti i nostri termini e condizioni e la nostra politica sulla privacy.
Secondo Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant, la disponibilità di notevoli quantità di bitcoin sugli scambi forniti dai grandi detentori – „balene“, come vengono spesso chiamati – ha contribuito al calo dei prezzi.

„Quando si tratta di prevedere i prezzi a breve termine, penso che i dati più importanti siano la domanda e l’offerta, ha detto Ki Young Ju, CEO di CryptoQuant. „Penso che questo crollo sia stato iniziato dal bitcoin… le balene che volevano mantenere il loro bitcoin in borsa rendendole prontamente disponibili per gli ordini di vendita“.

Altri vedono i recenti acquirenti togliere le loro vincite dal mercato. Lucas Huang, responsabile della crescita della borsa decentralizzata Tokenlon, ha osservato che dal punto di vista del commercio al dettaglio, „un aumento dell’80% del prezzo del bitcoin in soli due mesi potrebbe essere un profitto troppo allettante da non accettare“.

Nel frattempo, un altro segnale potrebbe venire da come Wall Street vede le prospettive di un acquirente particolarmente grande negli ultimi mesi.

Tyler Radke, un analista di Citibank, ha declassato la sua raccomandazione sulla società di business intelligence Microstrategy di „vendere“ da „neutrale“, segnalando agli investitori che l’euforia per il bitcoin potrebbe essere eccessiva.

Non tutti sono ribassisti nei confronti di bitcoin. „L’ultima mossa di Bitcoin è un’area di sosta per raggiungere i 30.000 dollari entro la metà del 2021“, ha detto l’investitore Jehan Chu, co-fondatore di Kenetic Capital. „Gli investitori esperti di bitcoin sono ben abituati a queste cadute e le intendono come opportunità per acquistare il calo. A lungo termine, possiamo aspettarci che queste mosse diventino meno frequenti man mano che i fondi istituzionali continuano a salire sul mercato e la volatilità si riduce ulteriormente“.

Tuttavia, nel breve termine per gli analisti tecnici, l’ultima azione di prezzo per il bitcoin rappresenta un continuo racconto di alti più bassi sul grafico giornaliero. Ciò segnala un indebolimento dell’interesse dei compratori nel bel mezzo dell’aumento del volume delle vendite giornaliere.

Se i compratori non riusciranno a spingere i prezzi sopra i 18.600 dollari, potrebbe scoppiare un probabile incantesimo di ulteriore ribasso mentre il trend a breve termine passa da rialzista a ribassista.

Anche altre importanti valute crittografiche stanno soffrendo, tra cui l’etere, l’XRP (XRP, -9,63%) e il litecoin (LTC, -9,16%). Anche queste tre valute sono scese tra il 7% e il 9% nelle ultime 24 ore. Infatti, tutte e 17 le 17 valute criptopopolari galleggianti, oltre al bitcoin nel CoinDesk 20, sono scese tra il 6% e il 12% nell’ultimo giorno.

Nel frattempo, i mercati tradizionali hanno mantenuto una posizione stabile nella giornata, con la media industriale Dow Jones Industrial Average che ha chiuso lo 0,35% in verde e l’indice S&P 500 in crescita di circa lo 0,28% nella giornata.

Wysokoprofilowy strateg kryptograficzny mówi, że Bitcoin Targeting 50 000 $ z XRP Signaling Potential Bull Run

Wysoko postawiony kryptostrateg Peter Brandt mówi, że Bitcoin Billionaire zdaje się przygotowywać do wielkiego ruchu, który przeniesie najwyższą krypto walutę do nowego, wszechobecnego haju.

Weteran handlowiec mówi jego 364.000 Twitter zwolenników, że widzi BTC zakończeniu wieloletniego rynku niedźwiedzi w drodze do skoku o 400%.

W niedzielę górna kryptokurna waluta na krótko wzniosła się ponad psychologiczny opór 10.000 dolarów.

Brandt widzi również możliwość długo oczekiwanego przełomu dla XRP.

„XRP/BTC tworzące możliwe odwrócone dno H&S“. Może Ripple Labs, uchwyt torby, będzie w stanie wyciągnąć kota z torby.“

Innym ściśle przestrzegane kryptoanalityka, który idzie pod nazwą The Crypto Dog mówi jego 203.000 Twitter zwolenników, że uważa, że para XRP/BTC jest na krawędzi nowego trendu wzrostowego.

„To jest dosłownie sam początek dla XRP. Niech jedzie.“

Analityk fali Elliotta Benjamin Blunts, strateg kryptoński, który dokładnie nazwał dno BTC w 2018 r., twierdzi, że czwarta co do wielkości krypto waluta jest w stanie zmontować ponad 25% w najbliższym czasie.

Ale nie wszyscy analitycy są byczy na XRP.

Pseudonimowy analityk, który nazywa się Bagsy mówi jego załoga Twittera 46.000, że uważa, że pozytywne wiadomości na temat aktywów kryptograficznych będą potrzebne do paliwa świeżego rajdu.

„Ogólne myśli XRP: Nie sądzę, żeby ta pompa nie miała podstaw i na razie nie widzę nic w kalendarzu… Odrzuty są na skróty, dopóki nie udowodni się inaczej.“